RGB base

Venerdì 15 dicembre, alle ore 21, salirà sul palco del Teatro Baretti di Mondovì il trio musicale Ylamar, nato dalla collaborazione fra la songwriter Ilaria Lorefice (voce e chitarra acustica) il cantante beatboxer Marco Forgione e il tastierista Fabio Donatelli. I loro arrangiamenti uniscono il songwriting inglese e italiano al beatbox (percussioni vocali), interpretato da due voci che lavorano in perfetta armonia, il tutto unito dalle atmosfere avvolgenti ed evocative delle tastiere e del pianoforte. La serata è in favore e organizzata dalla nostra associazione. All’evento esibirà le sue doti con la chitarra anche il nostro Michelangelo Merola. Per informazioni sull’evento musicale: www.ylamar.comfacebook.com/ylamar.music

Foto doppia

Martedì 28 novembre, nella bellissima Sala Conferenze ”Einaudi“ del Centro Incontri della Provincia di Cuneo, si è tenuto l’evento “Amici Speciali 2017/18” dedicato alla scuola dell’Infanzia e della Primaria. La presentazione della seconda edizione, ha ottenuto un sorprendente successo, dopo l’esordio avvenuto nell’ottobre 2016 a Mondovì, in quanto è stato registrato il tutto esaurito con numerosi insegnati, assistenti alle autonomie, educatori e genitori, accorsi da tutta la provincia cuneese e non solo. La nostra associazione, Autismo Help, è stata lieta di presentare il libricino, realizzato in stampa grazie al sostegno del Centro di Servizio Società Solidale CSV, che nei prossimi mesi, verrà distribuito gratuitamente ai bambini delle scuole che ne faranno richiesta. L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’I.I.S. “Sebastiano Grandis” che ha patrocinato il convegno nella persona del dirigente scolastico dr. Paolo Romeo e grazie all’aiuto prezioso delle docenti del servizio dello Sportello Autismo presente sul nostro territorio. La tematica affrontata “Autismo e Scuola” ha visto l’intervento di due esperti del settore, il dott. Maurizio Arduino, psicologo responsabile S.S.D. Psicologia e Psicopatologia dello Sviluppo Centro Autismo e Sindrome di Asperger Asl CN1 e il dott. Franco Fioretto, dirigente responsabile del Reparto di Neuropsichiatria Asl CN1. Il libretto è stato presentato sia nella sua veste editoriale, rinnovata e resa più interattiva per i bambini, che in quella video che sarà disponibile sottoforma di un DVD animato alle scuole che ne faranno richiesta all’associazione Autismo Help. Durante il convegno, hanno condiviso la loro esperienza dello scorso anno, avuta con l’attività di gruppo abbinata “Un Mosaico di Classe”, alcune insegnati della scuola dell’Infanzia di Chiusa Pesio (1° classificata categoria “Infanzia 2016/17”) e della scuola Primaria di Margarita (2° classificata categoria “Primaria 2016/17” e premio speciale “Tutti per uno, uno per tutti”). Si ringrazia tutti coloro, volontari, genitori e studenti dell’Istituto Grandis, che hanno contribuito alla riuscita dell’evento e un particolare grazie va a Michelangelo e Valentina, i nostri straordinari ragazzi, che ci rendono ogni giorno sempre più orgogliosi del lavoro e del percorso che la nostra associazione sta facendo. Si ringrazia per la partecipazione e l’interesse dimostrato sul tema e il progetto presentato l’assessore per i Servizi educativi e scolastici Franca Giordano, il dott. Francesco Risso dirigente responsabile del Dipartimento di Psichiatria Asl CN1 e il prof. Marcello Strizzi del Provveditorato agli Studi. Il progetto “Amici Speciali” ha ottenuto, dalla prima edizione , l’approvazione del MIUR.Per informazioni sul progetto e modalità di richiesta dei libretti e DVD, scrivete una mail a: segreteria @autismohelp.it

RGB base

Martedì 28 novembre, a Cuneo presso la SALA EINAUDI del Centro Incontri Provincia di Cuneo alle ore 16:15, l’associazione di volontariato AUTISMO HELP CUNEO organizza la presentazione della 2° edizione del volume “Amici speciali, quando la buona scuola supera le barriere della disabilità”, realizzato in collaborazione con il CSV Società Solidale.

L’Associazione Autismo Help di Cuneo nel 2016 ha deciso di promuovere questo progetto che nasce dal bisogno di sensibilizzare le persone sul tema dell’Autismo, partendo dall’età più tenera della vita: l’infanzia. Per questo grazie all’aiuto di genitori, insegnanti e psicologi specializzati si è potuto realizzare questo libro dedicato ai bambini della Scuola materna e della Scuola primaria che accolgono, a inizio anno in classe, un bambino con disturbo dello spettro autistico.  Il contenuto del volume, presentato per la prima volta lo scorso ottobre 2016, è oggi alla 2° edizione e si pone l’obiettivo di spiegare con parole semplici, adatte ad un bambino di 4/6 anni, “chi è” il suo compagno e “perché” si comporta in modo a volte così “bizzarro”, grazie all’aiuto di immagini illustrate che catturano l’attenzione del bambino e ne fanno comprendere meglio il significato delle parole. Il libretto è uno strumento pratico ma efficace che ha lo scopo di supportare gli insegnanti nell’inserimento del bambino all’interno della classe, ma non solo; l’opuscolo illustrato che il bambino riceverà lo potrà portare a casa e così facendo metterà a conoscenza della sua famiglia la realtà che sta vivendo. Con la nuova edizione, la storia sarà presentata in prima visione con un audiovideo animato che verrà proiettato durante l’incontro del 28 novembre.

Durante l’incontro di presentazione, a cui sono invitati insegnanti, genitori e educatori, verrà spiegata l’utilità e il valore aggiunto di questo strumento, con lo scopo finale di consentire una buona collaborazione e condivisione di esperienza scolastica tra bambino e insegnati e compagni. Nella prima parte dell’evento intervengono il Dr. Giuseppe Maurizio Arduino Dirigente responsabile del  Centro Autismo e Sindrome di Asperger di Mondovì, il dr. Franco Fioretto Responsabile dirigente del Reparto di Neuropschiatria Infantile ASL CN1, alcune docenti esperte del Servizio dello Sportello Autismo. L’incontro inoltre, sarà anche un’occasione di confronto e condivisione di esperienze grazie all’intervento delle insegnanti delle scuole che l’anno scorso hanno partecipato al progetto abbinato al libretto; “Un Mosaico di Classe”.

L’iscrizione alla presentazione è gratuita ma per motivi organizzativi e di monitoraggio è obbligatoria; inviare una mail a segreteria@autismohelp.it.Per ricevere ulteriori informazioni contattate l’Associazione Autismo Help inviando una email a segreteria@autismohelp.it.

Foto mostraL’arte risveglia l’anima è un progetto internazionale di inclusione culturale e sociale elaborato e promosso dall’Associazione Autismo Firenze, l’Associazione culturale L’immaginario e l’Associazione Amici del Museo Ermitage Italia con l’obiettivo di contribuire a sensibilizzare la società e a modificare l’atteggiamento nei confronti delle persone con disturbi dello spettro autistico, valorizzandone le potenzialità creative. Dopo le tappe di Firenze e Roma, nel mese di ottobre l’iniziativa è approdata a Pistoia per presentare i percorsi creativi di 18 pittori provenienti da varie città d’Italia e 6 ceramisti pistoiesi che frequentano il laboratorio di ceramica della Fondazione MAIC. Le opere esposte presentano una varietà di soluzioni espressive corrispondente alle infinite sfumature dell’autismo e si offrono come strumenti per creare relazioni e opportunità di incontro con gli artisti. Tra questi figurano anche tre giovani monregalesi di cui le famiglie fanno parte della nostra associazione; Valentina Negro (nella foto), Stefano Musso e Francesco Saverio Perra. Per avere maggiori dettagli e informazioni sulla mostra e le prossime tappe visitate il sito: www.larterisveglialanima.it

 

Post-InAltoMare RGB

Venerdì 30 giugno, alle ore 21, presso il Teatro Baretti di Mondovì, si terrà la prima e unica proiezione, sul nostro territorio, del film documentario “In Alto Mare” dell’Associazione Diversamente Onlus. IAM – In Alto Mare” è un progetto per la realizzazione di un documentario su un gruppo di persone con Autismo e delle loro famiglie, impegnate in una crociera nel Mediterraneo a bordo di una nave Costa Crociere. Per queste famiglie anche una semplice vacanza può diventare una paura troppo grande da affrontare: il pensiero di possibili difficoltà, incomprensioni e delusioni portano spesso le famiglie di queste persone ad evitare di organizzare una vacanza, quello cioè, che per una famiglia “normale” è un momento di gioia e di pace. Il film vuole sensibilizzare il pubblico sulle problematiche vissute dalle persone con Autismo e dalle loro famiglie, sul loro bisogno di integrazione e di “normalità”, con l’obiettivo primario di rendere questa disabilità meno “invisibile” nella nostra società e di coinvolgere altre famiglie in simili iniziative di “visibilità pubblica” delle vite delle persone con disturbi dello Spettro Autistico. Il progetto è una collaborazione tra “Diversamente Onlus”, associazione di familiari di persone autistiche della Sardegna, in “MediAzione”, associazione di promozione sociale impegnata nella produzione di audiovisivi con finalità sociali e “Marrai a Fura”, associazione di comunicazione per lo sviluppo sostenibile. La serata è organizzata da Autismo Help Cuneo Onlus con la collaborazione dello Gnomo ASPirino, che per l’occasione assegnerà per la 4° edizione, il Premio “Sabrina Leopizzi”, al professionista che si è evidenziato per impegno e dedizione alle persone con Autismo nell’anno 2016/17 e il Premio “Gnomo Aspirino” alla persona non addetta ai lavori che si è distinta per sensibilità e attenzione nei confronti dei soggetti con questo disturbo. Le eventuali offerte raccolte nella serata saranno devolute a favore dell’Associazione Autismo Help Cuneo Onlus. L’ingresso è libero. Per informazioni: segreteria@autismohelp.it – tel. 334/8025137.