StampaNonostante il tempo incerto, anche quest’anno, sabato 19 maggio si è tenuta a Cascina Nibal di Mondovì, la cerimonia di premiazione della 2° edizione “Un mosaico di classe” dal progetto “Amici Speciali” di Autismo Help Cuneo. L’evento ha registrato ancora una volta una numerosa partecipazione da parte delle famiglie, insegnanti, dirigenti scolastici, educatori e assistenti alle autonomie, ma soprattutto da parte dei bambini delle scuole Primarie e dell’Infanzia che avevano contribuito a realizzare le splendide opere artistiche per la manifestazione. I partecipanti, circa 200 tra cui almeno 100 bambini, hanno festeggiato i vincitori della seconda edizione.

Per la categoria Scuola dell’Infanzia:

1° classificato: opera “Il giardino di Betta e Lino“delle sez. A (Farfalle), B (Cuoricini) e C (Alberelli) della Scuola “G. Ghigliano” di Cuneo(via Sobrero)

2° classificato: opera “Una spinta per diventare grandi“della sez. A Gialli della Scuola di Chiusa di Pesio

3° classificato: opera doppia “Il nostro giardino dell’amicizia”delle sezioni A-B-C-F-G della Scuola di Borgo San Dalmazzodi via Giovanni XXIII

Per la categoria Scuola Primaria:

1° classificato: opera “Il nostro giardino dell’amicizia”della classe 1°B della Scuola “I. Calvino” di Fossano

2° classificato: opera “Innaffiamo il giardino dell’amicizia”della classe 1° della Scuola di Margarita

3° classificato: opera “Il nostro giardino dell’amicizia”delle classi 1°A-B, 2°A, 3°A-B, 4°A-B, 5°A-B, dellaScuola di Vignolo

Anche quest’anno sono stati assegnanti due premi speciali ai plessi scolastici della Primaria e dell’infanzia che hanno partecipato con un numero più alto di classi/sezioni e dimostrando una grande condivisione della tematica oltre i confini della singola classe. IlPremio speciale “TUTTI PER UNO, UNO PER TUTTI” cat. Infanzia, va alle sezioni A/B/C/ del plesso scolastico Chiusa di Pesio e per la cat.. Primaria, alle classi 1°A-B, 2°A, 3°A-B, 4°A-B, 5°A-B del plesso scolastico di Vignolo. Ricordiamo qui anche tutte le altre scuole che hanno partecipato, per l’Infanzia; Via Tonello di Borgo San Dalmazzo, Demonte, Margarita, Montanera. Per la Primaria; Benevagienna, il Don Luciano di Borgo San Dalmazzo, il Gioetti, il Montalcini e il Mosca di Bra, Roccavione, Vicoforte Mondovì. Per un totale complessivo di 38 opere visibili durante l’evento, sottoforma di Mostra virtuale (prossimamente riproposta anche sul nostro sito internet: www.autismohelp.it) allestita nella cappella medioevale annessa alla cascina, e anche sede della nostra Associazione. I premi e i trofei sono stati offerti dalla Fondazione BCC Pianfei e Rocca de’ Baldi rappresentata dal sig. Luigi Bianchessi e dal dr. Enrico Alga responsabile della filiale BCC di Mondovì. Inoltre hanno partecipato alla cerimonia di premiazione; la prof. Elda Lombardo per la Fondazione CRC, che da anni finanzia le attività e i progetti della nostra associazione, il dr. Bertetto e la dr.ssa Gonnella rispettivamente psichiatra referente per l’autismo della zona di Mondovì-Ceva e psicologa del Centro Autismo e Sindrome di Asperger di Mondovì.  Ringraziamo anche il Comune di Margarita rappresentato dal consigliere Dario Lingua che con la sua presenza ha lanciato un messaggio molto importante e significativo di quanto il percorso di sensibilizzazione stia passando attraverso l’ambito scolastico fino a raggiungere le comunità di cui i nostri bambini e ragazzi fanno parte. Si ringrazia, anche se non è potuto essere presente per impegni imprevisti, il sen. Mino Taricco, che l’anno scorso ha fatto da padrino d’onore alla manifestazione e che ci ha inviato una lettera per manifestare la sua vicinanza e il suo sostegno a questo progetto. L’evento è stato ospitato nello splendido complesso di Cascina Nibal grazie alla disponibilità del personale della cooperativa Interactive, che ringraziamo anche per aver sostenuto la manifestazione attraverso il lavoro degli ospiti del residenziale e del centro diurno che hanno realizzato i braccialetti per i bambini premiati. La nostra Associazione vuole infine ringraziare tutti coloro che sono intervenuti; i bambini, le loro famiglie, i dirigenti scolastici, gli insegnati, gli assistenti all’autonomia, gli educatori e gli operatori, e tutti coloro che in questi mesi si sono confrontati e hanno condiviso nelle scuole di tutto il nostro territorio questo importante progetto d’inclusione e valorizzazione della diversità; questo per noi genitori di figli “un po’ più speciali” è stata la più grande e più bella vittoria che potevamo ottenere, grazie a tutti!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>